La maggior parte di noi si porta dentro, da sempre, un viaggio, che non è una semplice visita, ma un sogno. E va crescendo a poco a poco, costruendosi una delicata architettura. E’ un’amabile malinconia, che sviluppiamo con un complicato processo: senza voli aerei, senza tempo, senza soldi. Dalle palpebre verso dentro.

Un viaggio di questo tipo si alimenta di letture, cartoline illustrate, carte geografiche, ortografie, persone che arrivano con delle notizie, avventure vissute da altri e di cui uno si sente partecipe, nell’oscurità di una sala cinematografica o a casa, soli davanti al televisore.

Un pezzetto dopo l’altro prende forma il paesaggio che si riproduce una realtà che non si può toccare, ma forte come il vincolo che unisce il corteggiatore alla sua amante segreta. Credo sia una sorta di pellegrinaggio che ha a che vedere con il luogo a cui, per motivi misteriosi, sentiamo di voler appartenere

(da “Amor America” di M.Torres)

Perle di saggezza popolare (grazie a Venessia.com)

Io vado...

...nella mia nuova casa

sabato 7 giugno 2008

E allora... viva i test!! ;)

Era da parecchio che non mi mettevo di buona lena a fare un bel test... e qualche giorno fa, ho scelto proprio l'M.B.T.I. : Ecco qualche link:

Myers-Briggs, di chi si tratta: info in wikipedia e sulla loro fondazione. (tutto in inglese, mi spiace)
M.B.T.I- Myers Briggs Type Indicator
Qui trovate il test, nella sezione di Jung, e qui trovate in risultati: in inglese, certamente più completi, in gesher.org e in typelogic. Ma qui li potete trovare a
nche in parte tradotti in italiano!

Io me la son goduta! Il profilo è... allucinante!! ;)
..ve lo consiglio! Soprattutto per chi, stoico, riesce ad arrivare fino alla fine per sbirciare quali altre personalità hanno (o hanno avu
to) il mio (quasi) stesso temperamento! E ci sarà da inchinarsi e... da sorridere!!! Grande Jessica!!! :D :D


Introverted iNtuitive Feeling Judging

IL CARATTERE
Il classico temperamento di un INFJ è Apollonico o Collerico, per cui la forza fondamentale è la ricerca di significato e scopo: si concentra sulle possibilità, pensa in termini di utilità e giunge facilmente alle decisioni. Gli INFJ sono solitamente bravi studenti, vincenti che esibiscono una creatività senza ostentazione. Prendono il loro lavoro seriamente: possono esibire qualità di eccessivo perfezionismo e, in un compito, mettono più impegno di quanto fosse giustificato dalla natura dello stesso. Una volta che una decisione è stata presa, loro lavorano per metterla in atto.
Hanno una fervida immaginazione che si manifesta in pratica sia nella memoria che nell'intuito. Questa libera immaginazione spesso permette loro di comporre complessi ed estetici lavori artistici come musica, sistemi matematici, poesie, drammi e romanzi. In un certo senso, l’INFJ è il più poetico tra tutti gli altri tipi. Questa capacità si estende a persone, cose e spesso ad eventi, prendendo la forma di visioni, episodi di previsione, premonizioni ed immagini visive di cose che accadranno.

Generalmente non diventano dei leader manifesti, ma modestamente esercitano la loro influenza dietro le quinte, esercitando a volte un’influenza quasi mistica sugli altri.
Gli INFJ si distinguono sia per il loro carattere complesso, sia per l'inusuale profondità dei loro talenti. Con una visione fortemente umanitaria, hanno la tendenza ad essere idealisti; sono generalmente delle persone che agiscono, che fanno, oltre che dei sognatori. Questa rara combinazione di lungimiranza e praticità spesso li porta ad assumersi responsabilità sproporzionate nelle varie cause in cui tanti di loro sembrano essere attratti.
Conflitti interni più espliciti non sono insoliti negli INFJ: può esserci un vero e proprio braccio di ferro tra l'idealismo e la lungimiranza e la praticità, che richiede un compromesso per il bene dell'obiettivo prioritario.
Chi ha conosciuto un INFJ per un lungo periodo potrebbe scoprire sfaccettature emergenti che arriverebbero perfino a sorprenderli; non che siano propriamente contraddittori, essi sono al contrario molto coerenti e danno un grande valore all’integrità; ma la loro complessa personalità a volte disorienta perfino loro stessi.

IL RAPPORTO CON GLI ALTRI
Questo tipo ha una grande profondità di personalità ed una ricca vita interiore; sono complicati e difficili da conoscere, forse è per questo che possono capire e rapportarsi con persone e questioni altrettanto complesse. Nonostante una forte facilità ad interloquire, sono vulnerabili e possono essere feriti facilmente dagli altri, ragione per cui alla fine tendono ad essere riservati e a non condividere le loro reazioni con altri, eccetto con quelli di cui si fidano

Dietro all'aspetto quieto, nascondono profonde convinzioni sui fatti importanti della vita: quelli che sono attivisti (gli INFJ sono molto attratti da questo ruolo), sono lì per la causa, non per la gloria personale o il potere politico. Si sentono i difensori degli oppressi e spesso possono fantasticare su come vendicare gli indifesi.

Fortemente sospettosi sulle motivazioni degli altri, gli INFJ non si lasciano comandare facilmente. Queste sono le persone che non si lasciano ingannare: sebbene cortesi e comprensivi con gli altri, gli INFJ sono molto selettivi nel scegliere gli amici e questa amicizia è una simbiosi che trascende le parole.
Proprio per questo sono talvolta erroneamente scambiati per estroversi, perché appaiono così espansivi e così genuinamente interessati alle persone. Al contrario, gli INFJ sono veri introversi, che possono essere emozionalmente intimi ed appagati solo da pochi, prescelti tra le loro amicizie di lunga data, tra i familiari, e ovviamente tra le persone con lo stesso temperamento. Mentre cercano istintivamente di soddisfare alle richieste personali ed organizzative che continuamente gli altri rivolgono loro, improvvisamente, ad intervalli più o meno regolari, gli INFJ si ritirano in se stessi, spesso escludendo anche le persone più intime. Questo apparente paradosso è una necessaria valvola di sfogo, che fornisce loro sia il tempo per ricostruire le loro risorse prosciugate, sia un filtro prevenire il sovraccarico emozionale al quale sono così vulnerabili, per la loro natura generosa.

Gli INFJ possiedono una spinta fuori dal comune per contribuire al bene altrui ed amano aiutare i loro compagni genuinamente e compiacere gli altri: preferiscono andar d'accordo con gli altri e trovano i conflitti sgradevoli e dannosi; tendono a mettere tutto il loro impegno in tutte le situazioni.
Solitamente hanno forti abilità empatiche e riescono ad accorgersi delle emozioni o degli intenti degli altri prima ancora che quella persona ne sia consapevole. Ciò può concretizzarsi nella percezione dell'angoscia o dei dolori altrui, ad un livello che è difficile per altri tipi. Questa empatia, infatti, può essere così forte da causare disagio o sofferenza nelle situazioni negative o stressanti. Essi riescono ad intuire il bene e il male negli altri, nonostante essi stessi raramente sappiano spiegare come arrivino a saperlo; gli avvenimenti successivi tendono comunque a confermare la loro intuizione.
Gli INFJ sono profondamente preoccupati delle loro relazioni con gli altri così come della condizione dell'intera umanità. Questo modello di comportamento è forse l'aspetto del carattere enigmatico che più confonde gli estranei, e perciò il più incompreso.

Il loro giro d'amici tende ad essere piccolo, profondo, di antica data e solitamente di lunga durata. Gli INFJ hanno rapporti a distanza fuori dal comune con certi individui.

CARRIERA
Poichè spesso possiedono anche un forte carisma, gli INFJ sono generalmente adatti per professioni "ispiranti": spesso scelgono le arti libere e optano per occupazioni che coinvolgano l'interazione con le persone, ma basati però su un rapporto di uno-a-uno, come per esempio medico generico, psicologo, psichiatra, consulente, fisiatra… Anche la leadership religiosa li attrae, anche se in quest'ambito dovrebbero sviluppare un ruolo "Extraverted" che richiederebbe loro un gran dispendio di energia. Molti INFJ si sentono in svantaggio quando affrontano il fascino misterioso della logica formale, e in termini accademici questo provoca la tendenza a gravitare intorno alle facoltà umanistiche piuttosto che alle facoltà scientifiche.

Generalmente per gli INFJ l'espressione della propria personalità è più facile su carta, sono infatti spesso attratti dallo scrivere come professione e spesso usano un linguaggio che contiene un inusuale grado di immaginazione: sono maestri di metafore e la comunicazione, sia verbale che scritta, tende ad essere elegante e complessa. Il loro grande talento nella lingua, solitamente è diretto verso le persone, descrivendo persone e scrivendo per comunicare con le persone in un modo personalizzato: infatti, scrivere ad un destinatario impersonale ed astratto, tolga loro l'ispirazione.

Qualsiasi sia la loro scelta, solitamente hanno successo in questi campi poiché il loro enorme e personale calore, il loro entusiasmo, il loro sguardo interiore, la loro profondità di concentrazione, la loro originalità e le loro abilità organizzative possono entrare tutti in gioco.


AL LAVORO
Nel lavoro, come nella società, gli INFJ sono fortemente sensibili nelle loro relazioni con le persone e tendono a lavorare bene in strutture organizzative. Hanno una capacità di lavorare a lavori che richiedono solitudine e concentrazione, ma fanno bene anche in contatto con le persone, purché l'interazione non sia superficiale. Siano dipendenti o datori di lavoro, gli INFJ sono interessati ai sentimenti delle persone e riescono ad essere loro stessi un barometro dei sentimenti di individui o gruppi all'interno dell'organizzazione. Ascoltano attentamente e sono disposti a consultare ed operare con gli altri: sono infatti bravi nelle relazioni pubbliche e loro stessi hanno delle buone relazioni interpersonali. Danno grande importanza all'armonia del gruppo e vogliono che l'organizzazione proceda in modo fluido e senza difficoltà; facendo loro stessi grandi sforzi affinché questo accada. Usano l'approvazione per motivare gli altri, proprio come loro stessi sono motivati dall'approvazione; sono invece schiacciati dalla troppa critica e possono essere facilmente feriti nei sentimenti. Se sono soggetti, infatti, ad una condizione lavorativa ostile e contraria, o a costanti critiche, tendono a perdere fiducia, si rattristano, si chiudono e fino quasi ad ammalarsi fisicamente.


A CASA
Come compagni, gli INFJ sono generalmente devoti al loro partner, ma non sono sempre aperti all'approccio fisico: tendono infatti a concedere poche dimostrazioni fisiche e solo quando vogliono e se la sentono. Questo potrebbe confondere un compagno Extraverted. Spesso le loro dimostrazioni d'affetto sono elusive e delicate, prendendo un risvolto divertente ed inaspettato. Cercano e necessitano di armonia nella loro famiglia e trovano i conflitti costanti (manifesti o velati), estremamente dannosi.
Come genitori, sono intensamente devoti. Una donna INFJ, in modo particolare, è legata ai suoi figli quasi in una simbiosi fisica: questo profondo legame può creare un'eccessiva dipendenza che può essere malsana sia per la madre che per il figlio. Allo stesso tempo, gli INFJ tendono ad essere buoni amici con i loro figli, pur rimanendo severi nella disciplina. Solitamente si interessano al benessere della famiglia e in modo speciale alla salute fisica e alla tranquillità di tutti, compagno/a e figli.


INFJ famosi:

Nathan, prophet of Israel
Aristofane
Chaucer
Goethe
Robert Burns, poeta Scozzese
Nathaniel Hawthorne, autore e poeta
Fanny Crosby, (blind) hymnist
Madre Teresa di Calcutta
Fred McMurray (My Three Sons, various movies)
Shirley Temple Black, attrice bambina, ambasciatrice
Martin Luther King, Jr., leader del movimento per i diritti civili, martire
James Reston, giornalista
Shirley McClain, attrice (Sweet Charity, ...)
Piers Anthony, autore ("Xanth" series)
Michael Landon, attore (Highway to Heaven, Little House on the Prairie)
Tom Selleck, attore (Magnum, P. I., Mr. Baseball)
Oprah Winfrey, conduttrice di talk show
John Katz, critico e autore
Paul Stookey, cantante folk (Peter, Paul and Mary)
Angela Lansbury, attrice (Murder, La signora in giallo)
U. S. Senator Carol Moseley-Braun (D-IL)
Richard Gere, attore (Pretty Woman, Sommersby)
Billy Crystal, attore, comedian
Carrie Fisher, attrice (Guerre Stellari)

U.S. Presidents:

Martin Van Buren
James Earl "Jimmy" Carter


nb:tutte le immagini sono tratte da google


8 commenti:

JANAS ha detto...

ma tu guarda!!! interessantissimo questo post...
non sapevo dell'esistenza di questi INFJ ...però per molti aspetti... quasi li sento molto vicini,
al mio modo di vedere le cose...
Ma esattamente INFJ che significa??? sembra quasi il nome da ODISSEA NELLO SPAZIO..."L'INVASIONE DEGLI INFJ" terza parte! incontri ravvicinati con intelligenze di terzo tipo!

.....mi sa che non sono abbastanza paziente per aspettare la tua risposta...
(scimmia curiosa...svolazzerò in internet di ramo in ramo, pur di capirci subito qualcosa)!

Bello interessante...bello bello!
mi sa che lo rileggo!! ciao
è stato un piacevole e casuale incontro...quello con te stasera, mia hai regalato uno spunto di riflessione..grazie!
Buona e serena notte!

JANAS ha detto...

l'acronimo di Introverted iNtuitive Feeling Judging,.. l'animale che li rappresenta meglio è il delfino.
Non ci posso credere io...il mio animale preferito è il delfino....
DEVO ANDARE IN FONDO A QUESTA STORIA!

Stefi ha detto...

Ah che bello!!Che sorpresa, davvero! L'avevo intuito giusto, allora, che avevo appena infilato la testa in un mondo magico ed immensamente ricco!!Appena sono entrata a sbirciare nel tuo, mi son persa subito nei meandri delle idee: eh! ce ne sono parecchie cosette che sento molto vicine anche a me!!
Vedrai che mi farò sentire! ;)
Intanto buona giornata!

Maracaibo ha detto...

Bè, che dire... vedo te, vedo te con me, vedo te con gli altri, vedo te a casa.... Vedo proprio te! E sui personaggi famosi....bè, ancora vedo te! Non ho altre parole... cioè, più che sia, le sai già..
Ti voglio bene, un abbraccio grande

P.s. magari se lo faccio anch'io ti faccio sapere... ;)

Stefi ha detto...

Vero?!? :) Ci son delle cose che proprio mi han lasciata senza parole!! e poi.. perfino Jessica c'è!! :D :D :D
E Martin Luther King?!?! wowwowowow!!

Prova a farlo anche tu, sì! che, cmq, è quello di cui c'aveva parlato Giorgio, il prof!! L'unica cosa interessante!per quello me lo ricordavo!! :D :D

Un bacio stellina!

JANAS ha detto...

grazie Stefi...per aver confermato ...che il delfino che anche il mio animale...guarda ho passato un pomeriggio ad ammirarli ed ero così commossa che gran parte delle foto sono venute tutte mosse...oltre l'azzurro
ti avevo fatto un link sul mio post...ma ho pensato di portarti qui i delfini!

Stefi ha detto...

Janas.. che belli!! e che bel pensiero!!
A me fanno impazzire perché... non ti sembra che stiano sempre sorridendo?!?! hanno un guizzo magico nell'occhietto!!

ma... ho un commento che aspetta di essere scritto..anche sulle scimmiette!! :) ho visto una foto..spettacolare!!!

JANAS ha detto...

certo...che sorridono...sorridono per davvero!!

 

blogger templates | Make Money Online