La maggior parte di noi si porta dentro, da sempre, un viaggio, che non è una semplice visita, ma un sogno. E va crescendo a poco a poco, costruendosi una delicata architettura. E’ un’amabile malinconia, che sviluppiamo con un complicato processo: senza voli aerei, senza tempo, senza soldi. Dalle palpebre verso dentro.

Un viaggio di questo tipo si alimenta di letture, cartoline illustrate, carte geografiche, ortografie, persone che arrivano con delle notizie, avventure vissute da altri e di cui uno si sente partecipe, nell’oscurità di una sala cinematografica o a casa, soli davanti al televisore.

Un pezzetto dopo l’altro prende forma il paesaggio che si riproduce una realtà che non si può toccare, ma forte come il vincolo che unisce il corteggiatore alla sua amante segreta. Credo sia una sorta di pellegrinaggio che ha a che vedere con il luogo a cui, per motivi misteriosi, sentiamo di voler appartenere

(da “Amor America” di M.Torres)

Perle di saggezza popolare (grazie a Venessia.com)

Io vado...

...nella mia nuova casa

sabato 12 luglio 2008

Passo dopo passo



Eccoci qui, con le mani nello zaino, i piedi sul sacco a pelo e la testa penzolante tra l'alba e il tramonto di domani...


Discover Eddie Vedder!


RISE / SOLLEVARSI

Lyrics/ Music: Ed Vedder

Così va il mondo: non puoi mai sapere dove mettere tutta la tua fede e dove ti porterà

Mi solleverò bruciando dei buchi neri nei ricordi bui
Mi solleverò trasformando gli errori in oro

Così passa il tempo, troppo veloce da domare
Improvvisamente ingoiato dai segni... ma guarda un po'

Mi solleverò troverò la mia direzione magneticamente
Mi solleverò giocherò il mio asso nella manica

da pearljamonline.it,

dalla colonna sonora di "Into the wild"


Mi prendo la mia settimana di avventura, di gioco e di magia... fotografando nuvole di sogni e colorando visi carichi di emozioni.

Giocherò il mio asso nella manica, pronta a prendere ciò che viene senza perdermi ciò che voglio!

Buona vita a chi, restando, continua a camminare... passo dopo passo!

Beannacht Dé leat!

5 commenti:

bizzz ha detto...

non so perchè ma lo aspettavo un post del genere...inizia ora il momento più importante...un po' come una gara...un anno di "allenamento" per una settimana di "gara"!!! e allora vinciamola insieme...il branco, i lupi, te...e se vorrai ci sarò anche io...magari nascosto da qualche parte...

"...la tua traccia è la mia traccia, la tua tana è la mia tana, la tua preda è la tua preda..."

buona caccia

Stefi ha detto...

Bizzz.. sapevo che saresti stato il primo a condividere con me questo emozionante momento!
sono pronta a correre.. passo dopo passo!..anche con te, certamente! ho già messo un pezzettino di te nel mio zaino!! ;)

d'altronde..La Forza del Branco è nel Lupo e la Forza del Lupo è nel Branco..

Un abbraccio e una buona caccia a te, fratellino!

Lucignolo ha detto...

Cosa ho visto ?!

Filagne con cemento viti e bulloni ?

Non lo voglio sapere,
rassicurami, dimmi che tutto il resto nel campo è fatto con filagne, corda e pietra, buchi scavati con le pale e fazzolettoni intrisi di sudore...

Non spezzare il sogno, di quei ricordi che conservo tanto cari.

Buona caccia...
Si gioca ancora all'Alce Rosso ?


Vai Capo...
Ti auguro di insegnare loro a calcolar l'azimut, dov'è la loro sterlla, quella che indichi il giusto percorso per la vita !




P.S.
Mi lusinghi e mi imbarazzi descrivendomi ai tuoi ospiti,
è vero che tendo a dire quel che penso, e cerco solo la figurazione giusta, ma son certo che quel che provo è dentro anche agli altri che forse han sol il pudore di scioglier la loro lingua, a farne lazo per catturar sentimento.


Insomma provo solo ad allungar una mano,
il palmo verso l'altro,
a porger un piccolo foglietto, poche parole colorate,
frammento del mio esser,
lo porgo speranzoso che nasca un bel sorriso,
che tocchi la tua mente,
è per Conoscer gente,
per dire quel che sono di là del mio computer,
che ci si senta umani, autentici, e da scoprire,
per dire quel che siamo,
e quel che vorremmo esser,
per cosa e chi corriamo,
e cosa e chi abbiam raggiunto, senza obblighi o doveri,
solo una possibilità,
per questo aspetterò di legger, della tua mano il palmo.


ByBy

Maracaibo ha detto...

Stellina..questa canzone, queste sensazioni, queste parole, questi pensieri.. Fanno scendere una lacrima e mi emozionano nel profondo.. Il resto te l'ho già detto.. Ti voglio bene caro Baloo :)

Stefi ha detto...

Ti rassicuro subito, Lucignolo! Le costruzioni che devono rimaner fisse nelle basi scout, devono obbligatoriamente essere di chiodi e cemento per fissarle, per una questione di sicurezza! Ma ti assicuro che tutto ciò che si costruisce, viene messo su con legature e nodi tra cordini, vesciche sulle mani, gocce dalla fronte, guanti strappati e una bella dose di energia! questo non cambia e non cambierà: è l'essenza di ciò che siamo e che facciamo!!

L'alce rossa... è un gioco che noi facciamo ad ogni campo! altrimenti, le capocciate sui tronchi degli alberi come si potrebbero più prendere!??! :D


E per il resto.. beh, tu continui solo a dar prove di ciò che dicevo io: tu ce l'hai dentro la poesia.. sarà che la sai tirar fuori, sarà che sai farla giocare dentro di te, sarà che ti racconta meglio di molte altre parole.. ma è sicuramente una condivisione magica!!ogni volta! grazie!!!



Maracaibo.. ahhhhhhh, che bello!! sono riuscita a farti rivivere un po' di emozione pre campo, eh?!? ah che spettacolo!!

 

blogger templates | Make Money Online