La maggior parte di noi si porta dentro, da sempre, un viaggio, che non è una semplice visita, ma un sogno. E va crescendo a poco a poco, costruendosi una delicata architettura. E’ un’amabile malinconia, che sviluppiamo con un complicato processo: senza voli aerei, senza tempo, senza soldi. Dalle palpebre verso dentro.

Un viaggio di questo tipo si alimenta di letture, cartoline illustrate, carte geografiche, ortografie, persone che arrivano con delle notizie, avventure vissute da altri e di cui uno si sente partecipe, nell’oscurità di una sala cinematografica o a casa, soli davanti al televisore.

Un pezzetto dopo l’altro prende forma il paesaggio che si riproduce una realtà che non si può toccare, ma forte come il vincolo che unisce il corteggiatore alla sua amante segreta. Credo sia una sorta di pellegrinaggio che ha a che vedere con il luogo a cui, per motivi misteriosi, sentiamo di voler appartenere

(da “Amor America” di M.Torres)

Perle di saggezza popolare (grazie a Venessia.com)

Io vado...

...nella mia nuova casa

giovedì 10 luglio 2008

"Solo in Italia può succedere così!!"

Tutto inizia una stellata serata estiva.. giugno.. cena di famiglia.. dalla carbonara agli allevamenti di polli.. dalla polenta alla crisi petrolifera.. sì, tradizionali chiacchiere familiari, direi!
E' il caffé poi che peggiora sempre la situazione! Uno pensa di essersi salvato da "Solo in Italia può succedere così!" .. e invece! il caffé deve avere qualcosa di strano dentro!f orse qualche parola, o forse l'odore! o forse, più probabile, con la pancia piena, i discorsi vengono più interessanti: dottori, ingegneri, medici, avvocati.. chiamiamole tradizionali chiacchiere familiari! con toga e martelletto (se così si chiama!)

Ad un certo punto, dal dibattito sulla presunta falsità delle immagini dell'uomo sulla Luna, si passa al tetano! Dalle stelle alle stalle, proprio! Ma prima o poi bisogna pur arrivare a parlare di malattie strane, altrimenti non ci si trova nemmeno la giusta soddisfazione! ;)

Forse l'idea del tetano o forse qualche mania ipocondriaca di troppo, mi fanno controllare il libretto... cavolo!!17 anni che non faccio più il richiamo! ma non era obbligatorio ogni 10?!
L'idea di partire per un campo scout senza l'antitetanica non mi piace troppo e così inizio il mio giro d'informazione!

Dopo qualche giorno arrivo a chiamare il distretto, qui, nel mio comune!

ore 10.30, di un'assolata mattinata di luglio
"Pronto... Servizio Igiene", risponde una voce calda e profonda
"Oh, sì, buongiorno! Un'informazione: mi è scaduta l'antitetanica e volevo sapere se..."
"Scusi, Signora, ma questo è l'orario del servizio igiene. Mi può richiamare tra le 12.30 e le 13? La ringrazio."

Mh... tra le 12.30 e le 13... chissà, forse cambia il dottore, ho pensato io!

E invece!!

ore 12.45
"Pronto... Servizio Vaccinazioni", risponde quella stessa voce calda e profonda
"Oh, sì, buongiorno! Ho chiamato prima per avere un'informazione: mi è scaduta l'antitetanica e volevo sapere se posso venire a rinnovarla"
"Di che anno è, Signora?"
"1984"
"Ah, allora i quattro richiami li ha già fatti. Le verrà rifatta direttamente in pronto soccorso nel caso in cui dovesse presentare ferite importanti. Buona giornata, arrivederci"


Eh, già! Sono cose che, dal telefono dell'ufficio igiene, non si possono dire! Altrimenti il telefono dell'ufficio vaccinazioni può sentirsi inutile!

E ce ne sarebbe da dire!!!
Ecco qualche spunto!





4 commenti:

Maracaibo ha detto...

Guarda, se dovessi veramente dire cosa penso della burocrazia in questo paese non finirei più... Ma io ne ho a che fare tutti i giorni, purtroppo, e so bene cosa vuol dire...puoi aspettare anni per un ripagamento, a meno che non pianti una tenda lì e ogni mattina li svegli ricordandogli che esisti... E' una giungla che solo chi ha il macete può affrontare.. L'unica cosa è sempre perseverare e tirare fuori intelligenza, unghie e denti quando serve... e quando non basta, armarsi di pazienza, ma tenendosi in mano un aggeggio che dà la scarica elettrica sul c... a chi si deve muovere..
Non so se ho reso l'idea.. ;)
Ne ho due scatole piene, davvero! E pensare che ancora non mi trovo a pagare l'affitto come la signora del video........Aiuto!

Piermatteo ha detto...

Ah che belli i film di una volta... :)

Stefi ha detto...

Maracaibo... è vero, sì! una giungla! l'altro giorno me la sono goduta, un po' divertita.. ma alle volte, ci impazzisci nella giungla!
talmente assurde certe scene, che t'immagini già nel mezzo di uno scherzo! eh, sì, sarà una candid per forza!! .. e invesse!!! :D

piermatteo... questo film poi, è davvero bello! ma questa scena.. mi fa veramente impazzire!!

Lucignolo ha detto...

Si !
Piccole ferite giornaliere al nostro buon umore...
Non gravi, non hai bisogno di antitetanica per questo, si sviluppano anticorpi naturali !

ByBy

 

blogger templates | Make Money Online