La maggior parte di noi si porta dentro, da sempre, un viaggio, che non è una semplice visita, ma un sogno. E va crescendo a poco a poco, costruendosi una delicata architettura. E’ un’amabile malinconia, che sviluppiamo con un complicato processo: senza voli aerei, senza tempo, senza soldi. Dalle palpebre verso dentro.

Un viaggio di questo tipo si alimenta di letture, cartoline illustrate, carte geografiche, ortografie, persone che arrivano con delle notizie, avventure vissute da altri e di cui uno si sente partecipe, nell’oscurità di una sala cinematografica o a casa, soli davanti al televisore.

Un pezzetto dopo l’altro prende forma il paesaggio che si riproduce una realtà che non si può toccare, ma forte come il vincolo che unisce il corteggiatore alla sua amante segreta. Credo sia una sorta di pellegrinaggio che ha a che vedere con il luogo a cui, per motivi misteriosi, sentiamo di voler appartenere

(da “Amor America” di M.Torres)

Perle di saggezza popolare (grazie a Venessia.com)

Io vado...

...nella mia nuova casa

martedì 30 settembre 2008

( ) Una fermata imprevista


(

Un viaggio interrotto da una fermata imprevista. Ritrovarsi
sulla banchina a guardare il viale. Le porte si chiudono ed il treno riparte

Un fiore in mano.
Mi fermo, saluto, sorrido. Un bacio. Mannaggia a te... che mi fai fare?!

Toccare gli aghi del piccolo pino... già così grande è diventato!
al mare c'era vento, dovresti vedere la foto coi piedi... scommetto che non te ne frega.
che pirlone, che ti ridi?!?!

Star seduti ad ascoltare il silenzio chiacchierare e ridere e scherzare.
qualcuno dovrebbe togliere queste foglie secche, pulire.
certo che un fiore colorato ci sarebbe stato meglio qui!! ma questo bianco mi piace di più.. lo potrei sempre colorare!
ho ritrovato il pansè... era viola? e mezzo azzurro tipo... stavolta non te ne rubo più, anche perché poi li perdo di sicuro
ho perso pure l'accendino nero. ma quando lo ritrovo lo butto, si è tolta la plastica ormai
mi hanno raccontato una barzelletta fenomenale: la scimmia che vede la lucertola come un coccodrillo. no, era il contrario! ma vabbé, tanto rido lo stesso. è da perderci la pancia

Ringraziare e ripartire.

Una virgola Un respiro in un discorso lungo Una boccata d'aria dopo due bracciate

Il treno apre le porte. Ma se n'era andato prima?!... forse m'ha aspettato

)


musica: "Two of us" - Aimee Mann ft Michael Penn

11 commenti:

Maracaibo ha detto...

Un brivido.. già così grande è diventato il pino? ... Grazie Stefi mia .. Tu sai perché... ora ha chiamato anche me.. e allora dai, farò anch'io una fermata imprevista..spero presto..

Che sensazioni.. Non ci sono parole, già lo sai..

...Come sempre... ciao angioletto..

Un abbraccio silenzioso

Maracaibo ha detto...

Ah, solo una cosa.. oggi, proprio oggi, ho cambiato la prima canzone sul blog.. ho messo "sognami"... E poi passo di qua e ... Pensa un pò! E' sempre il solito.. Caro..

Stefi ha detto...

Eccoti qui, stellina! volevo mandarti un messaggio.. ma ho preferito lasciar fare al vento ;) sapevo che sarebbe passato!

è stata una vera parentesi, mi son trovata alla fermata senza troppo pensarci.. è così!
e.. ah! che bello!
poi son risalita in treno ed ho acceso l'mp3 ed è uscita questa bella canzone! mi piace mi piace!

Two of us riding nowhere
Spending someone's hard earned pay
You and me Sunday driving
Not arriving on our way back home
We're on our way back home
We're on our way home
We're going home

Two of us sending postcards
Writing letters on my wall
You and me burning matches
Lifting latches on our way back home
We're on our way home
We're on our way home
We're going home

You and I have memories
Longer than the road
That stretches out ahead

Two of us wearing raincoats
Standing solo in the sun
You and me chasing paper
Getting nowhere on our way back home
We're on our way back home
We're on our way home
We're going home

You and I have memories
Longer than the road
That stretches out ahead

Two of us wearing raincoats
Standing solo in the sun
You and me chasing paper
Getting nowhere on our way back home
We're on our way back home
We're on our way home
We're going home

ahhhh, dove la metto tutta questa bella carica?!

adesso vengo a sognare un po' di là da te! ;)

ti mando un abbraccio e una fastidiosissima codata di scimmia nelle orecchie!! :D

Bibbo ha detto...

uhmma uhmma chi è? chi parla?
qualche cosa mi sfugge..... ma c'è dolcezza e a leggervi entrambe sorrido

ho trovato segni di pista nell'altro blog..... troppo pochi per raggiungerti.... ma starò attento e verrò. ci sarò anche io!

saluta matteo!!!!!
che piedazzi ha?????bibbole!!

Stefi ha detto...

bibbo bibbo! ;) sensazioni! la stessa cosa ne dà diverse.. non serve per forza sapere quale sia quella originale..

ci vediamo tra i boschi allora!

..piedi grandi! equilibrio sicuro! ;)
ciao

stella ha detto...

Che belle sensazioni!
Buon inizio ottobre,stefi.

Stefi ha detto...

grazie, stella!
altrettanto a te!

JANAS ha detto...

per un attimo ho pensato che avessi provato a mettere in atto quel gioco...scrivere quello che ci passa per la mente, con tutte le interferenze! perchè per me leggerti è stato così!

o hai provato a farlo da ubriaca? hahahah dai che scherzo, è stato stimolante cercare di captare qualcosa e immaginare il possibile!

Stefi ha detto...

Già! mi sono ubriacata.. dei pensieri che balzellavano qua e là! ;)

radha ha detto...

treni, tram...
evidentemente vedo che ci piacciono proprio tutte le cose che lasciano dietro e incontrano scie di tracce, di sentieri, di sogni...cmq la barzelletta era così: era la scimmia che credendosi un coccodrillo si specchia nel fiume e si vede stranamente come una lucertola e così decide che dopottutto è meglio una lucertola oggi che essere solo una scimmia domani, anche se l'uovo della gallina di oggi le avrebbe fatto gola perchè con il coccodrillo in giro era difficile trovare da mangiare...
chiaro?...o...no?!
vabbè vado a ripassarla anch'io, nel frattempo un saluto ed un inchino per le foto e le parole intrecciate...ciao

Stefi ha detto...

sìsì, tracce ovunque! scovarle, inseguirle, abbandonarle, guardarle o pestarle...

ahhhhhh, spettacolo!
chiaro chiaro, sì! anche se.. mi è venuto un dubbio.. non era chiara, quella dell'uovo?!?! mh! se vedo la scimmia glielo chiedo!

ciao!

 

blogger templates | Make Money Online